“La prima parola che mi viene mente se penso alle estensioni è LIBERTÀ. Quando si estende il corpo, si crea libertà nel senso che, dal punto di vista anatomico, si aprono il petto e i flessori dell’anca, due zone che conservano il ricordo dell’antica posizione quadrupedica, che apparteneva ai nostri antenati. Questa eredità anatomica alimenta la tendenza piuttosto comune ad assumere una postura “difensiva”: le spalle e il petto si chiudono come se volessero avvolgere qualcosa e si accentua la lordosi della parte bassa della schiena. 
Si potrebbe dire che tutto ciò ha un corrispettivo nel mondo emotivo: tristezza e paura, intolleranza e rabbia, egoismo e gelosia stimolano un istinto di protezione della nostra sfera più vulnerabile, un’attitudine che si amplifica se non troviamo una via per contrastarla. 
Le posizioni di estensione sono un antidepressivo naturale, sviluppano energia, libertà e un profondo senso di gioia, trasformando le nostre forze negative in qualità creative e costruttive.
Questo incontro è studiato per sperimentare alcune posture di estensione, per prepararle gradualmente e compensare nel modo corretto. Partiremo dalle posizioni di base procedendo verso āsana più complesse e inarcamenti più impegnativi.
 
La pratica porterà mutamenti sorprendenti, soprattutto al nostro stato d’animo.”

A condurre il seminario ci sarà Suzann Jonsonn, persona e insegnante di grande curiosità, esperienza e preparazione che insegna nel centro da lei fondato a Segrate (www. yogasegrate.it) 

Per informazioni sul seminario: info@yogarimini.it

Per chi non conoscesse Suzann ecco una presentazione che riassume il suo percorso nello Yoga:

Da sempre interessata allo sport e al raggiungimento di uno stato di equilibrio psicofisico, si avvicina allo Yoga nel 1990. Dopo alcuni anni di pratica, Suzann decide di approfondire lo Yoga e la pedagogia dello Yoga, frequentando la scuola di formazione SFIDY. Suzann si è Diplomata nel metodo “Hahoutoff”  trasmesso da Patrick Tomatis (discepolo diretto di Nil Hahoutoff) e Claudio Conte, continua a seguire i loro corsi e seminari da più di 10 anni. Da tempo segue anche l’insegnamento di Walther Thirak Rutha, discepolo di Sri Sri Sri Satchitananda Yogi e si è recata diverse volte presso Sri Vasavi Yogashram a Madras, praticando con Balaji. Ha seguito corsi di postformazione di Yoga in gravidanza/postparto, yoga e oncologia e approfondimento negli Yoga Sutra. Ha collaborato con la rivista “Percorsi Yoga” e ha scritto diversi articoli sullo Yoga. Dopo alcuni anni di insegnamento, ha fondato l’associazione YogaSegrate, di cui è presidente. Oltre ai corsi, l’associazione propone seminari, ritiri ed eventi divulgativi di Yoga e Ayurveda. In abbinamento alla pratica Yoga, il centro propone altre discipline olistiche bioenergetiche per la cura del corpo e della mente come l’ayurveda, shiatsu, cranio-sacrale, osteopatia e Reiki. Il percorso di Suzann è in continua evoluzione, oltre alla pratica fisica nutre un grande interesse per i testi classici dello Yoga come Gli Yoga sutra di Patanjali, Bhaghavad Gita, Gherandha samita e Hatha Yoga Pradipika. Ha approfondito in percorsi di studio gli Yoga sutra di patanjali e samkhya karika con Claudio Conte, Federico Squarcini e Paolo Magnone. Preferirebbe chiamare il suo insegnamento semplicemente Yoga, precisando che il percorso che propone si indirizza verso lo Jnana Yoga (yoga della conoscenza del sé) e lo Raja Yoga, il percorso regale (le otto membra dello Yoga).

Torna all’elenco

SEGUI CENTRO YOGA CHANDRASURYA SU

Centro Yoga Chandrasurya di Andrea Farina
Via Oberdan de Giovanni 3 - 47922 Rimini (RN)
P. IVA 04315810400 | C.F. FRNNDR73D02B157M
ATTIVITÀ PROFESSIONALE DISCIPLINATA AI SENSI DELLA L. 14 gennaio 2013, n. 4 (G.U. n. 22 del 26.01.2013)

© 2018-2019 Centro Yoga Chandrasurya
© 2018-2019 Centro Yoga Chandrasurya